Copertina-wordpress_FB

 

La tecnologia può aiutare a gestire diversi aspetti dopo un terremoto, ma quali sono le App più semplici da utilizzare? Vediamole insieme

La tecnologia può essere un valido aiuto per diminuire l’impatto di un evento naturale come il terremoto. 

Utilizzare le App non significa prevedere la data di un sisma ma facilitare la diminuzione del rischio. Esistono infatti piattaforme deputate alla prevenzione dei crolli, all’educazione della popolazione o alla facilitazione delle operazioni di soccorso delle vittime e del supporto a chi è rimasto senza casa.

I sismologi individuano quattro asset fondamentali per diminuire i rischi: prevenzione, educazione, allerta immediata e comunicazione. Nel primo caso la tecnologia contribuisce al calcolo del rischio attraverso sensori che favoriscono la raccolta dati e l’intervento sulle strutture o i piani regolatori. La messa in sicurezza deve essere seguita da una corretta educazione della popolazione in caso di necessità: la capacità di reagire con lucidità e adottare i giusti comportamenti può salvare molte vite.

L’allerta tempestiva diventa fondamentale per riuscire a coordinare grandi popolazioni: in Giappone, ad esempio, sono diffuse App che emettono suoni ad alto volume non appena si presenta un evento sismico.

Abbiamo voluto provarne alcune per sperimentare l’efficacia e la facilità di utilizzo.

 

Earthquake alert!

Earthquake-AlertPur essendo di facile utilizzo, questa App è in lingua inglese. Preleva i dati dall’istituto geofisico degli Stati Uniti segnalando qualsiasi sisma si verifichi nel mondo. La schermata principale è costituita da quattro schede suddivise in: ultimi terremoti, mappa, news e statistiche. Sulla mappa sono visualizzate le faglie, consentendo di conoscere meglio la natura della situazione attuale. Con le statistiche si può monitorare la frequenza dei terremoti e in quali zone si manifestano.

Scarica l'App per Android 

Sveglia, Terremoto!

L’applicazione è collegata al database mondiale USGS sui terremoti. In caso di scossa, anche minima, partono un allarme e un segnale luminoso che consentono così di svegliarsi e di avere il tempo necessario per ripararsi in un luogo sicuro.

Scarica l'App per iOS

 

Terremoti Italia

terremoti-italiaTerremoti Italia è un’App gratuita tra le migliori in circolazione. Preleva i dati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e li pubblica nell’arco di 15/30 minuti successivi al sisma e permette di visualizzare e controllare sulla cartina sia gli ultimi terremoti registrati sia evidenziare le faglie attive sul suolo italiano. In caso di scossa entro 20km dall’epicentro da dove si è attualmente geolocalizzati si attiva un alert. Permette di condividere le notizie via social network o SMS.

Scarica l'App per Android

 

Rilevatore Terremoto

rilevatore-terremotoÈ un progetto internazionale: ideata dai più importanti istituti di ricerca mondiali consente di inviare una mail in automatico per poter comunicare il proprio stato di salute. I dispositivi sono in grado di rilevare una scossa e inviare un messaggio immediatamente, consentendo a chi vive nei paraggi dell’epicentro di essere informato in tempo reale. Dispone anche di una chat dedicata. 

Scarica l'App per Android

 

Terremoto

terremotoL’app - aggiornata con i dati dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) - mostra una mappa dei terremoti sul territorio italiano nelle ultime 24ore. Ha una funzione di alert con notifiche push non appena un evento sismico viene pubblicato ed disponibile anche la relativa app per Apple Watch.

Scarica l'App per iOS

 

 

WhereApp

WhereApp-150x150È in grado di geolocalizzare le notizie di pubblica utilità e ricevere informazioni da fonti certificate nell’area selezionata dall’utente. Comunica i terremoti, allarmi per la protezione civile, incendi, allerta meteo, interruzioni elettriche, idriche e di gas, lavori stradali e manifestazioni. Per registrarsi, basta un indirizzo e-mail. Le comunicazioni inviate sono corredate dalla propria posizione geografica per essere raggiunti più facilmente in caso d'emergenza.

Scarica l’App per Android - Scarica l'App per iOS

 

Non bisogna poi dimenticare strumenti come il Safety Check di Facebook. Come funziona? Se ti trovi vicino a una situazione d'emergenza di grande portata, puoi confermare ai tuoi amici di stare bene e verificare che loro stiano bene.

 

FB_safety-check-768x219

In ultimo, Twitter è un'ottimo mezzo per diffondere le comunicazioni da parte delle Istituzioni.

 

Di Elena Codeluppi | October 24th , 2016 | Digital Marketing

L'autore: Elena Codeluppi

Elena Codeluppi

Latest